Guida all’interfaccia di Scratch

La finestra di Scratch

In questa prima guida a Scratch ti spiegheremo in che modo funziona la sua interfaccia e come accedere ai comandi principali.

Per lanciare il programma fai clic sull’icona di Scratch che trovi sulla scrivania.

Visualizzerai una finestra come questa:
Vediamo prima di tutto com’è suddivisa.

  1. La parte evidenziata in rosso, in cui si trova il gatto, è l’ambiente di gioco, dove si svolgeranno le azioni del gioco e dove entreranno in scena i personaggi:
  2. Sotto l’ambiente di gioco si trova la galleria dei personaggi, che, in questo momento contiene solamente il gatto:
  3. Alla destra dell’ambiente di gioco e della galleria dei personaggi c’è una colonna che contiene tutte le possibili istruzioni per programmare con Scratch. Queste sono suddivise in 10 menù , che vedremo nel dettaglio fra poco.
  4. A destra delle istruzioni c’è una finestra, per ora vuota, in cui dovremo trascinare tutti i comandi che desideriamo dare a ciascun personaggio.
    Questa serie di comandi costituisce una specie di copione, e ogni blocco di comandi verrà chiamato, in gergo più tecnico, script.

I Personaggi

La seconda parte della nostra guida a Scratch è dedicata agli sprites, ovvero i personaggi. Possiamo inserire nuovi personaggi pescandoli dalla galleria di Scratch, disegnandoli noi stessi, o caricando come immagine presente nel nostro computer.

Ogni personaggio ha una pagina di script dedicata. Puoi riconoscere a quale personaggio si riferisce guardando nell’angolo in alto a destra dove è riportato in sovraimpressione il personaggio considerato.
A fianco della cartella degli Script è presente la finestra dei Costumi:
Ogni personaggio può infatti avere più di un aspetto.
Per esempio, il gatto di Scratch ha due costumi già disegnati: uno con davanti il piede destro e uno con davanti il piede sinistro. Possiamo comunque aggiungere nuovi costumi o modificare quelli esistenti.

A destra della finestra dei Costumi troviamo la finestra dei Suoni:
Qui possiamo caricare dei nuovi suoni o dal microfono o dalla libreria dei suoni di Scratch. Una volta caricati, potranno essere utilizzati nella finestra degli script di quel personaggio.

Gli Sfondi

Anche gli sfondi possono possono essere scelti dalla galleria, caricati dal computer, o disegnati, e possono ricevere dei comandi e avere delle sembianze intercambiabili.

Il menù dei comandi

I vari comandi disponibili su Scratch sono disponibili in 10 diversi menù, caratterizzati da colori diversi per permetterne un più veloce riconoscimento.

  1. Nel menù blu Movimento ci sono tutti i comandi che ci permettono di spostarci, ruotare in una certa direzione, raggiungere altri oggetti.
  2. Nel menù viola Aspetto ci sono i comandi riferiti ai costumi e agli sfondi.
  3. Nel menù fucsia Suono ci sono sia gli effetti sonori e sia la possibilità di produrre particolari note musicali.
  4. Il menù verde Penna permette di usare i personaggi come penne per scrivere sullo sfondo, lasciando dietro di sé una traccia mentre si muovono.
  5. Il menù arancione permette di definire le Variabili come vite o livelli, e controllarne il rispettivo valore.
  6. I menù Situazioni definisce quando è il momento di svolgere una determinata azione, ad esempio, all’inizio del gioco, quando si preme la bandierina verde d’avvio.
  7. Nel menù Controllo ci sono i Cicli, che indicano se e per quante volte svolgere un’azione. Molti di questi comandi sono fatti a forma di ganascia e permettono di inserire al proprio interno serie di comandi da svolgere in queste occasioni.
  8. Nel menù Sensori si occupa dell’interazione con mouse, tastiera, e tra i personaggi.
  9. Nel menù Operatori troviamo i comandi matematici: non solo le quattro operazioni, ma anche gli operatori logici come E e O , e quelli di confronto come maggiore o minore.
  10. Infine nel menù Altri Blocchi potrai tu stesso costruire i tuoi comandi personalizzati.

 

© Olivetti Scuola Digitale 2018